Magazine

20 gennaio, 2021

La Vernice Naturale - Solas, un'azienda sostenibile ed etica a 360°

Nella sezione GREEN PARTNER della rivista NaturalArtBook, è uscito un articolo che parla di noi, di Solas e del suo fondatore Vittorio Tamburrini.

Di seguito il testo dell'articolo, trovate due minuti per leggerlo, per fare un viaggio nella nostra realtà e conoscerci un po' più da vicino. Ne vale la pena...

Vittorio Tamburrini incarna perfettamente quello che noi intendiamo per vivere l'ecologia profonda. Si nasce con questa propensione, ma la sua storia può essere un esempio edificante per molti.

Di persone così, purtroppo, ne nascono troppo poche. Dovremmo dedicargli un libro, non una pagina...

Vittorio dentro alle vene non ha solo sangue. Ha un'etica irreprensibile, profondo rispetto per l'altro, un senso del vivere sociale, un modo di intendere il bene comune che va oltre ogni aspettativa.

Il padre era un famoso pittore napoletano. Vittorio impara l'arte di autoprodursi i colori, come nel Rinascimento. I suoi studi sul colore lo portano a diventare uno dei massimi esperti di color design e di velature murali. Compera in Svizzera le prime vernici naturali tedesche che in Italia non esistono ancora.

Nel 1993 Vittorio è pronto.

Apre la sua azienda. La Solas.

Diventa il primo produttore di vernici naturali in Italia.

Utilizza solo materie prime vegetali e minerali biocompatibili perché è concentrato più sulla salute dei consumatori e dell'ambiente che sul business fine a sé stesso.

I processi produttivi sono calibrati sul risparmio energetico e la minima produzione di rifiuti. Gli imballaggi di metallo sono riciclabili, vengono ritirati e riutilizzati. Fino a qui potrebbe essere una delle tante storie ecologiste. Opera sul mercato in modo etico e solidale sviluppando progetti utili allo sviluppo sociale e umano.

La sua redditività diventa equa remunerazione di un lavoro sano, socialmente ed eticamente responsabile, integrato nella sostenibilità economica, ambientale e sociale.

Adotta la flessibilità di orario. Riduce al minimo la gerarchia piramidale sollecitando la responsabilità individuale. I dipendenti sono attivamente coinvolti ed il successo dell'azienda dipende dal contributo di tutti.

Solas non pensa che sia sufficiente rispettare le leggi per essere etica e socialmente responsabile.

Tutela dell'ambiente, salute umana, protezione di soggetti deboli e distribuzione della ricchezza per migliorare la qualità della vita dell'intera collettività: Solas è una Cittadina Attiva di Impresa e non semplicemente un'impresa che investe in Responsabilità Sociale.

Non vige il segreto industriale ma la condivisione delle conoscenze.

Un esempio di altruismo presente in natura. Non tutti i semi di una pianta servono a far nascere altre piante ma anche a nutrire altri organismi viventi.

Parte del profitto aziendale ha finanziato, negli anni, attività sociali e culturali non a fini di lucro (dal 2005 ad oggi Euro 97.493,78).

Un esempio da seguire.

Condividi su

Articoli correlati